CHIRURGIA DEL PANCREAS

Il pancreas è’ una ghiandola localizzata nella parte alta del tratto digestivo, con il quale comunica attraverso un dotto ( il dotto di Wirsung). Lo sbocco di questo dotto è  situato subito sotto lo stomaco, nel duodeno, in un orifizio (la Papilla di Water) nella quale confluisce anche il dotto coledoco che porta la bile dal fegato. Tutto l’organo si divide in 3 parti: la testa, attaccata al duodeno, il corpo e la coda, che è attaccata alla milza. Il pancreas ha due compiti importanti nella fisiologia umana: produce dei succhi (enzimi) che servono per la digestione degli alimenti, soprattutto grassi e proteine, e produce degli ormoni (insulina e glucagone) che sono indispensabili per regolare l'equilibrio dello zucchero nel sangue. Le cellule che producono questi ormoni sono preferenzialmente localizzate nella coda.

LE PATOLOGIE

Patologia: Neoplasia del Pancreas

I tumori del pancreas sono per il 90% adenocarcinomi, prediligono il sesso maschile e l’età  mediamente avanzata, sono nei 2/3 dei casi  localizzati nella testa.Si ritiene che i fattori favorenti l’insorgenza della neoplasie o tumori del pancreas  siano  il fumo , l’alcool, l’abuso di caffè, la pancreatite cronica ed la dieta ricca di grassi. La diagnosi si effettua radiologicamente (ECO, TAC, RNM, COLANGIORNM,ERCP)  e dosando marker tumorali come il GICA ed il CEATre sono i principali tipi di intervento sul pancreas:images

Terapia Chirurgica: Duodenocefalopancreasectomia - Resezione della coda pancreatica - Pancreasectomia totale

Duodenocefalopancreasectomia/ Pancreasectomia subtotale prossimale

In questo tipo di intervento viene asportata la testa pancreatica ,eventualmente anche il corpo, con i linfonodi regionali e di necessità, vista la situazione anatomica, anche parte dello stomaco, del duAndrea porta DCP -09odeno e della via biliare , con conservazione (Tecnica di Longmire Traverso ) o meno (Tecnica di Whipple) dell’anello pilorico,. Questo intervento non comporta in genere nessun problema sul metabolismo dello zucchero ma richiede una delicata ricostruzione del canale alimentare qualche adattamento  dietetico.

 

Resezione della coda pancreatica – Pancreasectomia subtotale distale :  in questo intervento vengono resecati il corpo e  la coda del pancreas in blocco con la milza  sempre in associazione ai linfonodi senza toccare il canale alimentare. Per la sede asportata è possibile che insorgano disequilibri del metabolismo degli zuccheri che andranno corretti farmacologicamente.

 

Pancreasectomia totale: tutta la ghiandola viene asportata con importanti conseguenze sul metabolismo glucidico

 

Anche in questi tumori vi è frequentemente indicazione ad un trattamento chemioterapico post-operatorio.

La prognosi è strettamente correlata alla possibilità e all’adeguatezza dell’intervento chirurgico, che è purtroppo effettuabile in una bassa percentuale di casi, con tassi di mortalità e complicanze intorno al 8-10% e 25-30% rispettivamente.

Attualmente  la sopravvivenza a 5 anni è intorno al 10%.

L’utilizzo e l’indicazione ad un trattamento chemioterpico va valutato caso per caso